DIAMANTE

Espressione dell’immaginazione poetica

I diamanti, più di ogni altra pietra preziosa, sono l’espressione

dell’immaginazione poetica e dell’expertise artigianale di una maison di alta gioielleria.

Sono gioielli perfetti per ogni occasione e sono da sempre i custodi dei ricordi del cuore;

legati alle occasioni più importanti della vita.

Veri e propri accenti di luminosa femminilità, esprimono con forza l’armonia

che governa la Natura: trasparenti e leggeri come un soffio d’aria pura,

ma anche impenetrabili e durissimi, per resistere alle asperità

e al passare del tempo. Come i veri sentimenti.

Il Lingottino seleziona in tutto il mondo i diamanti più puri e luminosi

e grazie all’estro e alla maestria dei suoi abilissimi artigiani orafi

li trasforma in oggetti mistici, capolavori unici nel loro genere.

|

|

NEWS/EVENTS

|

|

STORIA E ORIGINI DEL DIAMANTE

Originato da lenti processi geologici di fusione e raffreddamento, durante i quali avviene la cristallizzazione del carbonio,

il diamante, come lo conosciamo, è certamente la pietra più rara e apprezzata. Il suo naturale pregio viene poi esaltato

dalle sapienti tecniche di lavorazione dei maestri dell’oreficeria che, nel tempo, hanno raggiunto standard di perfezione elevatissimi grazie ai differenti tipi di taglio e di lucidatura delle pietre che ne esaltano al massimo le qualità

e la brillantezza. Il diamante deve il suo nome al termine greco “Adamas” che significa “Invincibile”

e che ne sottolinea la sua più nota caratteristica: la straordinaria resistenza.

Le prime estrazioni di diamanti si registrano in India,

circa 2800 anni fa, anche se il suo primato di pietra

più preziosa viene consolidato con la scoperta

dei giacimenti sudafricani intorno al 1600.

Da allora, i diamanti non hanno mai smesso

di conquistare il cuore delle donne di tutto il mondo,

di esserne i veri principi, in cima alla lista

dei desideri diventando così, in assoluto,

le pietre più ricercate ed apprezzate.

CLASSIFICAZIONE DEI DIAMANTI

Le caratteristiche che universalmente descrivono e classificano i diamanti

sono conosciute come le “4C” dai termini inglesi carat, colour, clarity e cut.

Per ogni singola pietra vengono analizzati questi 4 parametri di qualità

che ne determinano la purezza e la preziosità a livello mondiale.

Carat

il carato è l’unità di misura della grandezza
di un diamante e corrisponde ad un peso di 0,2 grammi.

Colour

il colore di un diamante è sintetizzato da una scala di lettere

in cui il massimo grado di perfezione è rappresentato dal colore D,

il bianco extra, esistono poi pietre E, F, G, H (pietre sempre bianche,

e che si utilizzano normalmente in gioielleria ) e a seguire le altre lettere

in scala decrescente di preziosità. In Natura esistono diamanti di tutti i colori.

Clarity

è il grado di purezza di un diamante ed indica la presenza o meno di inclusioni
nella pietra. La preziosità massima è data dalla totale assenza di inclusioni.

Cut

il Cut descrive le proporzioni del taglio della pietra e la sua forma.

Il taglio è chiaramente influenzato dall’abilità delle mani dell’uomo ed è fondamentale,

perché determina il grado di rifrazione della luce della pietra e dunque la sua luminosità.

Il taglio più conosciuto è il taglio “brillante” che vanta 57 faccette.

Altri tagli conosciuti sono il taglio “ovale”, “marquise”, “goccia”, “a cuore”,

“princeps”, il taglio “smeraldo”, “cuscino”, “baguette”.

 

Per tutte le altre pietre preziose più comuni, invece, come il rubino, lo smeraldo,

lo zaffiro o le perle esistono certificazioni meno precise ed è bene essere sempre certi

dell’affidabilità del gioielliere a cui ci si rivolge.

LA SCELTA DI UN GIOIELLO

I CONSIGLI DEL LINGOTTINO

A ciascuno il suo gioiello! Tanti sono i tipi di gioiello e tante sono le caratteristiche delle persone che li indossano.

Molteplici sono le occasioni in cui si sceglie di portare un gioiello e molteplici sono le personalità da soddisfare

quando lo si progetta. Così come ognuno di noi manifesta la propria identità attraverso la scelta dei colori

e della foggia degli abiti che indossa, così, anche quando si pensa ad un gioiello, si pratica un vero esercizio di stile!

Non tutte le forme sono adatte alle varie stagioni della vita, così come non tutte le forme e le grandezze dei gioielli

sono in grado di valorizzare tutti, indistintamente. Ad ogni caratteristica fisica, ogni personalità, ogni stile,

ogni professione e fascia di età corrisponde un gioiello perfetto.

 

Anche le occasioni in cui si indossano i preziosi possono fungere da discriminante

e se un gioiello importante, con un’incastonatura elaborata è perfetto indossato

di sera su un abito, lo stesso monile non sarà affatto adatto a valorizzare un look

da giorno o una mise da ufficio.

Come orientarsi tra le tante possibilità, allora? Come scegliere il gioiello più giusto?

Il Lingottino suggerisce di farsi consigliare da un professionista dell’immagine,

meglio ancora se si tratta di un professionista del gioiello. Un vero consulente personale

che, con la sua esperienza e la sua conoscenza dello stile e dell’eleganza,

potrà guidarvi verso la scelta perfetta per voi!

Ed e’ proprio al lingottino che potrete trovare il giusto consiglio.